Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Buon trimestre: le azioni BASF continuano a scendere: la maggioranza delle azioni BASF proprietarie di Wintershall DEA registra un aumento dei profitti grazie all’aumento dei prezzi del petrolio | newsletter

Il gruppo ha inoltre beneficiato di maggiori volumi di produzione e minori investimenti. Nel secondo trimestre, l’utile prima di interessi, tasse, ammortamento e costi di esplorazione (Ebitdax) è salito a 1,8 miliardi di euro, come annunciato martedì a Kassel da una partecipazione di maggioranza in BASF. Un anno fa, Wintershall DEA ha annunciato 636 milioni di euro. In sintesi, gli utili sono passati da 62 a 668 milioni di euro.

Tuttavia, nel primo semestre dell’anno si è registrata una perdita di 335 milioni di euro per l’ammortamento di miliardi del primo trimestre. La società, di cui il gruppo chimico di Ludwigshafen BASF possiede il 70 per cento, ha cofinanziato il controverso gasdotto Nord Stream 2 per circa un miliardo di euro. L’investimento è stato cancellato. Ci sono state anche altre perdite legate alla Russia per circa 500 milioni di euro. Al netto degli effetti speciali come l’ammortamento, l’eccedenza nei primi sei mesi è aumentata da 339 milioni di un anno prima a poco meno di 1,3 miliardi.

Wintershall DEA ha aumentato il suo obiettivo di produzione per l’intero anno e ora prevede di produrre fino a 640.000 barili (159 litri) di petrolio e gas al giorno. La società aveva precedentemente preso di mira fino a 630.000 barili. Nel secondo trimestre, l’azienda ha prodotto 623.000 barili al giorno.

A causa della guerra aggressiva della Russia contro l’Ucraina, Wintershall DEA deve cambiare la sua posizione. Circa la metà della sua produzione di petrolio e gas proviene dalla Russia. Mario Mahran, presidente della società, ha confermato ancora martedì che i pagamenti alla Russia sono stati sospesi e che ai nuovi progetti in Russia e con partner russi al di fuori della Russia è stato risposto con un chiaro rifiuto. Tuttavia, sarà mantenuta la partecipazione ai progetti esistenti in Russia. Nessun nuovo denaro scorre attraverso di loro verso la Russia, si finanziano e, secondo Mehren, se si ritirano, miliardi andranno allo stato russo.

READ  Analina Burbuk: Il presidente della Banca centrale europea Lagarde sembra essere un fan

L’azienda ora vuole espandere la propria attività al di fuori della Russia. Verranno verificate tutte le opzioni per volumi di gas aggiuntivi e alimentazione elettrica aggiuntiva. Questi grandi progetti includevano Nova, Njord e Dvalen in Norvegia. L’obiettivo è iniziare la produzione entro la fine di quest’anno. Inoltre, Wintershall DEA sta studiando le possibilità nei paesi in cui l’azienda è già attiva, come l’Algeria. Sta anche esaminando nuovi paesi. Inoltre, il gruppo vuole portare avanti gli investimenti programmati nelle aree della gestione del carbonio e dell’idrogeno.

Per quanto riguarda l’annuncio della compagnia russa del gas Gazprom che ridurrà ulteriormente le consegne tramite il gasdotto Nord Stream 1 sul Mar Baltico, Mehren ha dichiarato: Nord Stream AG, in qualità di operatore del gasdotto, ha iniziato la manutenzione l’11 luglio e si è conclusa il 21 luglio senza grandi scoperte . Il sistema di tubazioni è perfettamente funzionante e può essere utilizzato a piena capacità in qualsiasi momento. Il motivo del basso volume di gas risiede nella rete Gazprom. Anche in qualità di collaboratore di Nord Stream 1, Wintershall DEA non ha alcuna conoscenza privilegiata delle vere ragioni della riduzione dei volumi di consegna del gas. Non speculerebbe neanche su questo.

Tuttavia, nelle ultime settimane, Gazprom ha distrutto la fiducia come fornitore di energia sicuro per l’Europa riducendo e interrompendo le forniture di gas, ha sottolineato Mehren. Una fiducia costruita nel corso di decenni. Questa è una notizia deludente.

Da mercoledì in poi, il 20 percento o 33 milioni di metri cubi di gas fluirà ogni giorno attraverso il gasdotto principale verso la Germania, ha annunciato lunedì Gazprom. Ha aggiunto che il motivo era un’altra riparazione della turbina. capo del Cremlino Vladimir Putin Altro soffocamento è già minacciato. Aveva fatto riferimento alle turbine utilizzate dalla compagnia energetica russa.

READ  Azienda - L'industria energetica rimprovera i piani federali di "smantellare" la rete del gas

Poco meno di una settimana fa, le spedizioni di gas attraverso quello che attualmente è il più importante collegamento russo di gas naturale con la Germania sono riprese dopo dieci giorni di manutenzione ordinaria. All’inizio di giugno, GAZPROM ha ridotto le consegne degli oleodotti al 40% della capacità massima e ha indicato l’invio di turbine in Canada per le riparazioni. Il governo federale considera questa una scusa.

Wintershall DEA è nata nel 2019 dalla fusione di Wintershall Holding GmbH e DEA AG. L’azienda, con sede a Kassel e Amburgo, impiega circa 2.500 persone in tutto il mondo. Oltre a una quota di maggioranza in BASF, il resto del gruppo appartiene all’ex proprietario della DEA LetterOne. I suoi azionisti, gli oligarchi russi Mikhail Fridman e Peter Aven, sono stati inseriti nell’elenco delle sanzioni dell’UE all’inizio di marzo. I due si sono dimessi dal consiglio di amministrazione di LetterOne e i loro beni nella società sono stati congelati.

Martedì, le azioni BASF hanno perso il 2,21% a €42,19 tramite XETRA.

KASSEL (dpa-AFX)

Prodotti per gru selezionati su BASFCon i knockout, gli investitori speculativi possono partecipare in modo sproporzionato ai movimenti dei prezzi. Scegli la leva che desideri e ti mostreremo i giusti prodotti aperti di BASF

La leva dovrebbe essere compresa tra 2 e 20

Non ci sono dati

Altre notizie su BASF

Fonti immagine: BASF SE