Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Brexit: oltre il 60% dei britannici la considera negativa

all’estero sondaggio

Oltre il 60% dei britannici valuta negativamente la Brexit

Negli ultimi mesi, le conseguenze della Brexit si sono rivelate impressionanti nella vita quotidiana dei britannici

Negli ultimi mesi, le conseguenze della Brexit si sono rivelate impressionanti nella vita quotidiana dei britannici

Cosa: dpa / Yui Mok

Circa un anno fa, la Gran Bretagna ha finalmente fatto appello all’Unione Europea e all’Unione Doganale. In un recente sondaggio, il 61% dei britannici ha affermato che la Brexit è andata finora peggio del previsto o si aspettava che le cose andassero male.

mO più del 60% dei britannici ha valutato la Brexit come negativa o peggiore del previsto in un recente sondaggio. Un buon quarto (26%) nel sondaggio del think tank di opinione Opinium pubblicato a Natale ha affermato che la Brexit è andata molto peggio del previsto.

Il 35% si aspettava in precedenza una brutta Brexit e le previsioni sono state confermate. Solo il 14% pensava che la Brexit fosse migliore del previsto. Poco prima di Natale, per questo sono stati intervistati circa 1.900 adulti britannici.

Qui troverai contenuti da Twitter

Per interagire con o visualizzare i contenuti di Twitter e altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

La Gran Bretagna ha finalmente fatto appello all’Unione Europea ea un’unione doganale circa un anno fa. Ufficialmente, la Gran Bretagna è uscita dall’Unione Europea il 31 gennaio 2020, ma la fase di transizione con più o meno le stesse regole di prima è ancora in vigore fino alla fine dell’anno. Pochi giorni prima della pausa, Londra e Bruxelles hanno concordato un accordo commerciale congiunto che le due parti hanno firmato a Natale.

Secondo l'”Osservatore”, che ha commissionato il sondaggio, il 42 per cento di coloro che hanno votato per lasciare il referendum sulla Brexit ha un parere negativo. Adam Drummond, sondaggista di Opinium, ha dichiarato: “Ora stiamo assistendo a un’ampia minoranza di elettori del “Leave” che afferma che le cose stanno andando male, o almeno peggio del previsto. Invece di due blocchi chiusi di oppositori e sostenitori della Brexit, è diventato il gruppo di sostenitori della Brexit è ora più diviso.

Leggi anche

Il capo negoziatore commerciale del Regno Unito, David Frost (a sinistra) guarda al primo ministro britannico Boris Johnson (a sinistra) che firma l'accordo commerciale e di cooperazione Regno Unito-UE, l'accordo commerciale Brexit, a 10 Downing Street, nel centro di Londra, il 30 dicembre 2020. - Il primo ministro britannico Boris Johnson ha firmato mercoledì un accordo commerciale post-Brexit con l'Unione europea, descrivendolo come un inizio. "ottimo rapporto" attraverso il canale. "È un ottimo affare per questo Paese ma anche per i nostri amici e partner," Ha detto mentre firmava a Downing Street, dopo che i presidenti dell'Unione europea Ursula von der Leyen e Charles Michel in precedenza avevano firmato l'accordo di commercio e cooperazione di 1.246 pagine.  (Foto di Leon Neal/Paolo/AFP)

Negli ultimi mesi, le conseguenze della Brexit si sono rivelate impressionanti: c’erano vuoti negli scaffali dei supermercati e nelle stazioni di servizio che a volte erano sulla terraferma per mancanza di camionisti. Prima della Brexit, questi provenivano spesso dall’Europa dell’Est, e ora il movimento dei lavoratori liberi è finito. C’è anche una carenza di lavoratori in altre professioni di servizio.

Tra il 21 e il 23 dicembre 1904 gli adulti britannici furono intervistati per le indagini. La domanda in inglese era “La Brexit è andata meglio o peggio di quanto mi aspettassi?”

READ  Ricompensa da 5 milioni di dollari: l'arresto della droga più pericolosa in Colombia - Notizie dall'estero