Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Boom dell’edilizia: dopo un record a maggio: perché il prezzo del legno sta scendendo di nuovo mentre il boom della pandemia diminuisce | Messaggio

La domanda supera l’offerta in tempi di crisi
Una produzione più elevata porta di nuovo a un prezzo più basso
L’inflazione sale nel breve termine

Pubblicità

l, oro, scambia tutte le materie prime con leva (fino a 30)

Fai trading su materie prime con leva elevata e spread ridotti. Puoi iniziare a fare trading con un minimo di 100,00 per beneficiare dell’effetto di 3000 euro di capitale!

Il 72% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi correre un rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Il boom della costruzione e ristrutturazione delle case fa aumentare il legname

Oltre al mercato azionario, anche la crisi del Corona ha avuto un forte impatto su commercio di merci. Mentre all’inizio della pandemia, il prezzo del petrolio è sceso in rosso per la prima volta dall’inizio del commercio dei futures nel 1983 a causa di un improvviso calo della domanda, il prezzo dell’oro ha raggiunto un nuovo record di 2.063,68 dollari la scorsa estate perché molti investitori erano. In metalli preziosi che sono considerati un “porto sicuro” fuggito. Nel bel mezzo della crisi, la domanda di legname è aumentata, e con essa il prezzo di una materia prima sostenibile. Il New York Times cita il boom della costruzione e ristrutturazione di case come la ragione principale dell’aumento. Allo stesso tempo, molte pubblicazioni e siti di elaborazione soffrivano ancora delle restrizioni imposte per contenere il virus, o almeno non erano ancora in grado di riprendere completamente il lavoro. Ciò significa che la domanda di legno ha superato l’offerta effettiva. I contratti futures sui segati hanno continuato a crescere. Ad aprile, il prezzo delle azioni ha ricevuto un’altra spinta e a maggio ha raggiunto il massimo storico di 1.686,00 dollari per 1.000 piedi quadrati, che equivale a 2.359,74 centimetri cubi. Nel marzo 2020, poco prima del crollo di Corona, il prezzo era di poco inferiore ai 300 dollari.

READ  L'azienda - Elenco - Gastronom Gosch compie 80 anni: da tempo non vuole dimettersi - l'economia

Le segherie vogliono davvero soddisfare la domanda

I prezzi del legname sono diminuiti di nuovo dal loro rally di maggio, poiché i commercianti di legname hanno ripreso la produzione e i clienti hanno rinviato gli acquisti per approfittare dei prezzi più bassi, ha aggiunto il quotidiano statunitense. Circa 3.000 segherie negli Stati Uniti sono piene di mano in questo momento. “Nessuno è sottoutilizzato al momento”, ha commentato Joe Hankins, direttore delle vendite per la segheria Hankins Lumber, sulla situazione attuale a tutti i livelli. Altre fabbriche stanno reagendo a turni aggiuntivi o riavviando i siti chiusi per soddisfare la domanda. Perché anche se il prezzo del legname si allontana dal suo livello record di maggio, il livello di prezzo attuale è molto più alto di quello che i trader consideravano possibile alcuni anni fa. Entro il prossimo anno, il prezzo si sposterà tra $ 700 e $ 800, secondo quanto recentemente previsto dal Wall Street Journal dai dirigenti del produttore di legno PotlatchDeltic in una conferenza. La materia prima rinnovabile è stata scambiata l’ultima volta a $ 779,30 (al 25 giugno 2021).

Bassa domanda da parte di privati ​​e imprese edili

Sean Church della pubblicazione del settore Fastmarkets Random Lengths, nel frattempo, ha sottolineato che la domanda da parte di molti artigiani è in calo dall’inizio della pandemia. “Il settore del fai-da-te non è così forte come lo era un anno fa, quando i proprietari di casa erano rinchiusi e usavano un pacchetto di incentivi e denaro per il viaggio per fare un sacco di lavori di casa”, ha detto l’editore al New York Times. Anche il suo collega Dustin Galbert è d’accordo con tale valutazione in un’intervista con NPR e sottolinea che le persone che hanno una campagna di vaccinazione in corso trascorrono di nuovo più tempo fuori dalle loro quattro mura. “Se trascorri meno tempo a casa, è probabile che spendi meno soldi per la casa”, ha detto l’analista. “Anche questa trasformazione, la ristrutturazione, il boom del miglioramento della casa – come vuoi chiamarlo – sta calando”. Ma potrebbero esserci anche segnali di sviluppo negativo tra le imprese di costruzioni. Alcuni costruttori stanno attualmente ritardando i lavori a causa dell’alto prezzo del legno e sperano in prezzi delle materie prime più convenienti in futuro. Questo potrebbe incoraggiare un’ulteriore spirale discendente dei materiali da costruzione sostenibili, dopotutto, il settore è la più grande fonte di domanda di legno.

READ  Berkshire continua il suo corso: Buffett fa un massiccio riacquisto di azioni share

Lo squilibrio porta a una maggiore inflazione nel breve periodo

Secondo il New York Times, alcuni osservatori del mercato attualmente ritengono che il recente aumento dell’inflazione sia causato da un temporaneo squilibrio tra domanda e offerta. Considerano improbabile l’aumento incontrollato dei prezzi, alimentato dalla grande quantità di denaro che la Federal Reserve statunitense ha pompato nell’economia dall’inizio della pandemia. Gli ultimi dati economici suggeriscono che le azioni della banca centrale porteranno all’inflazione – dopo tutto, l’IPC è aumentato del 5% a maggio rispetto a un anno prima e quindi al tasso più veloce degli ultimi 13 anni – ma gli aumenti dei prezzi potrebbero aumentare. Porta anche a una profezia che si autoavvera. Christina Huber di Invesco ritiene che il prezzo del legno sia un’indicazione che i consumatori stanno agendo con saggezza. “Non abbiamo il tipo di frenesia che porta a un’inflazione sostenibile”, ha affermato l’esperto dal New York Times. “Per me è molto, molto diverso dagli anni ’70”.

La stessa Fed è dell’opinione che, sebbene l’offerta e la domanda portino ad aumenti dei prezzi di molti beni e materiali, che aumentano anche l’inflazione, si calmeranno quando l’economia tornerà alla normalità. “Ci aspettiamo che questi alti livelli di inflazione che stiamo vedendo ora inizino a rallentare”, ha detto il presidente Jerome Powell durante l’ultima riunione del watchdog monetario. “Lo presumiamo. Sarebbe come il commercio del legname.”

La redazione di Finanzen.net

Altre notizie sul prezzo del legno

Fonti delle immagini: Maikid / iStockphoto, iStockphoto