Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Berna: Come va con l’italiano in Dana?

Buonasera, signore. Benvenuto in Italia. Due prosecchi come benvenuto. Il Dohnaer Ratskeller è quasi pieno il venerdì sera. Ti consigliamo di prenotare. La curiosità della gente è grande. Chi è l’italiano che gestisce la ristorazione ora, che aspetto ha, che sapore ha, che aspetto ha?

Antonio è lo chef di tutti, ma è “solo” lo chef del ristorante e lo zio del “vero” chef Alessandro Horion che sta ai fornelli. Antonio è qualcosa come un maestro dello spettacolo e italiano dalla treccia alle bretelle. Era al Dresden Café Prague e al Pirna nel mercato de La Dolce Vita. Ora porta lo stile italiano a Dohna in Ratskeller, ora chiamato “La Mia Mamma”. Qui “con la mamma” lo zio vuole aiutare il nipote.

Primi piatti dalle 8.30 ai 26 euro

Una piccola ciotola di olive e 2 piccoli panini sono i saluti dalla cucina. L’elenco è in pochi chip e ancora visivamente nella fase intermedia. I prezzi non sono alti come previsto, pizza e pasta tra 8,30 e 12,50 euro, pesce tra 20,50 e 24,50 euro e carne tra 22 e 26 euro. Con antipasti e dessert.

fuori dalla lista

  • Spaghetti al pomodoro € 8,50
  • Penne Rigit calabresi 11,50 €
  • Tagliolone Marie et Monti 11,50 €
  • Lasagne 10,50 €
  • Pizza dalle 8.30 alle 12.50 euro
  • Filetto di salmone alla griglia 20,50 EUR
  • Orata alla griglia 24,50 €
  • Scamone argentino con salsa di peperoni 26 euro
  • Per i bambini: spaghetti al pomodoro 4,50 €
  • Tiramisù e panna cotta € 6,50 cad

Il pasto richiede un po’ di tempo, poiché Antonio si scusa per questo e lo distrae eloquentemente dal tempo di attesa. Dirige e intrattiene gli ospiti e tiene occupata la giovane cameriera. Dice che non cambierà più. È anche responsabile di assicurarsi che tutto funzioni senza intoppi. Il personale è ancora ricercato, soprattutto in cucina come cuochi o aiutanti di cucina. Qui Alessandro cucina, cuoce e prepara. Ogni tanto porta lui stesso le porzioni in tavola. Non sempre la persona giusta. Anche se entrambi gli uomini avevano già abbastanza esperienza in gastronomia, doveva comunque stabilirsi nella nuova sede. Tuttavia, Alessandro trova il tempo per fare una breve conversazione a un tavolo o a un altro tavolo.

READ  Ospiti e temi martedì 25 maggio 2021

Italiano per tutti i sensi

Le tagliatelle al salmone, funghi freschi e crema di pomodoro sono al dente, il salmone non è solo una scusa e gli champs sono freschissimi. In qualche modo manca il fischio previsto, ma ha un buon sapore. E le porzioni sono più grandi di quanto si possa pensare in piatti più grandi dove a volte le porzioni si perdono. Candy accarezza gli occhi e il palato. Il tiramisù è enorme e si scioglie sulla lingua, la panna cotta è cremosa, cioccolatosa e fruttata.

Una chicca per completare il pasto: la panna cotta. © Heike Sapel

Tra – o almeno così sembra – si possono ascoltare alla radio le notizie italiane. Dopodiché, la musica era un po’ alta e pensi che il cantante debole sia proprio accanto al tavolo. Antonio può essere un po’ rifiutato. Sul tavolo accanto consiglio Ramazzotti e Grappa. Sembra italiano per tutti i sensi.

Ratskeller e Italia non vanno d’accordo a parole, ma sono una coppia perfetta. Pareti bordeaux, foto in bianco e nero con macchie rosse – per esempio Vespa – sono appropriate e discrete. E Antonio è il nome perfetto per lei. Se non fosse stato per il suo nome, avrebbe dovuto chiamarsi così. In un certo senso, per i tedeschi, i “veri” italiani devono essere Antonio. Ancora di più se lavori per un ristorante. Il pregiudizio vive in alto…

limoncello a casa

A volte Antonio chiede agli ospiti i loro nomi. Poi dice: io sono Antonio, e tu? “Oh”, risponde un uomo stordito. Alessandro sembra un po’ nervoso. È il suo primo ristorante. Sa che Dohnaer Ratskeller ha alle spalle una storia movimentata, soprattutto per quanto riguarda l’operatore. All’inizio, gli ospiti vengono perché sono curiosi. L’importante è che tornino.

Altri articoli

È italiano a Ratskeller a Dohna

Infine, un limoncello della casa per le signore. Antonio sa come far sentire speciali gli ospiti. E quando lascia “La Mia Mamma”, si chiede perché Dohna sia fuori…