Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Batteri – batteri multiresistenti trattati con virus

micobatteri

Roberto Clatt

  • batteri multiresistenti Sempre il motivo Più morti
  • Con molte infezioni aiuto fagico
  • Intorno a Virus specializzatiIl singoli ceppi batterici Uccide senza attaccare i batteri benefici o le cellule del corpo
  • Presto inizia anche Germania Uno Studio clinicoin Persone con fibrosi cistica insieme a curare i germi volere

I batteri multiresistenti stanno causando sempre più morti. Secondo uno studio, i fagi (virus) possono aiutare con molte di queste infezioni batteriche.


Pittsburgh (Stati Uniti). Resistenza multifarmaco batteri essere dentro medicinale a un problema crescente. Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) Include resistenza agli antibiotici Ora una delle principali cause di morte a livello globale. Accanto al nuovi antibiotici può anche essere chiamato fago Aiuta contro più batteri resistenti. Intorno a Virusche infettano i batteri.


I fagi attaccano i batteri attraverso speciali recettori e poi si moltiplicano nelle loro cellule. Quindi la cellula batterica esplode dalla massa di virus appena prodotti e i batteri muoiono. Poiché i fagi sono specializzati in alcuni tipi di batteri, non distruggono i batteri benefici o le cellule del corpo durante il trattamento. Quindi il problema principale nella terapia dei fagi è trovare il fago giusto.


Finora non ci sono quasi studi sui fagi

Ad oggi, i fagi sono stati utilizzati principalmente nell’ex blocco orientale. Nei paesi occidentali, i fagi sono usati o ricercati raramente nella pratica clinica quotidiana dallo sviluppo degli antibiotici. Tuttavia, questo è cambiato negli ultimi anni alla luce dei patogeni multi-resistenti. Scienziati dell’Università di Pittsburgh hanno pubblicato sulla rivista intorno al 2019 medicina della natura Un caso di studio con risultati promettenti. Poi hanno ricevuto richieste da medici di tutto il mondo.

READ  Numeri Corona in Germania: 602 nuovi contagi - 86 nuovi decessi

Batteri contro i batteri fungini resistenti agli antibiotici

Ora i ricercatori hanno Università di Pittsburgh e il Università della California Sulla rivista specializzata Malattie Infettive Cliniche Sono stati pubblicati i risultati di un altro studio con i fagi. Lo studio ha coinvolto 20 persone infette da micobatteri resistenti agli antibiotici, la maggior parte delle quali erano ceppi della specie Mycobacterium abscessus.

16 persone su 20 hanno la fibrosi cistica metabolica, nota anche come fibrosi cistica (FC). Con questa malattia, il muco non è più in grado di drenare dai polmoni e da molti altri organi. Questo crea condizioni di vita ideali per i batteri che causano infezioni e altri problemi di salute.

Trattamento delle infezioni da ascesso da Mycobacterium

Secondo il leader dello studio Graham Hatful, l’infezione da Mycobacterium abscess è un incubo per i medici. “Sebbene non sia comune come alcune altre infezioni, è tra le più difficili da trattare con gli antibiotici”, spiega Hatfull.

Pertanto, gli scienziati hanno somministrato diversi fagi ai pazienti mediante iniezione o inalazione. I partecipanti allo studio, incluso un bambino di cinque anni, hanno ricevuto almeno 1 miliardo di unità due volte al giorno per sei mesi. Il trattamento ha avuto successo in 11 su 20 pazienti (55%). Quattro pazienti (20%) non hanno avuto miglioramenti nei risultati e cinque pazienti (25%) hanno avuto esiti dubbi.


germi senza effetti collaterali

Effetti collaterali Non osservato nello studio clinico. Indica anche che i batteri causati dal trattamento sono nuovi resistenza Avanzato non esiste. “Questo dà un peso significativo all’impressione che il trattamento sia sicuro”, afferma Hatfoul.

Non è ancora chiaro il motivo per cui il trattamento non ha funzionato per tutte le persone testate. Hatfoul vede i fagi come una possibile causa. “Non abbiamo ancora capito come trovare o creare i fagi che cattureranno ogni ceppo di questi pazienti. Questa rimane una delle sfide più importanti da affrontare”, afferma lo scienziato.

READ  Carenza di vitamina D: come ricostituire le scorte in autunno

Studio clinico in Germania

Uno studio clinico sui fagi dovrebbe iniziare anche in Germania nella seconda metà dell’anno. Secondo Holger Zeer, presidente della divisione di biotecnologie farmaceutiche presso il Fraunhofer Institute for Toxicology and Experimental Medicine (ITEM), solo le persone con fibrosi cistica dovrebbero essere infettate dal batterio Pseudomonas aeruginosa. Come parte dello studio, riceverai una serie di tre fagi che coprono la maggior parte dei ceppi di P. aeruginosa. I primi risultati saranno pubblicati il ​​prossimo anno.

Inoltre, Zahr descrive i risultati dell’attuale studio come “impressionanti”. “Non puoi discutere con quel risultato”, dice Zahr. Secondo l’esperto di fagi, soggetti altamente eterogenei e diversi tipi di infezioni e patogeni in particolare rendono più difficile il trattamento.

Medicina della natura, doi: 10.1038/s41591-019-0437-z

Malattie infettive cliniche, doi: 10.1093/cid/ciac453