Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Asteroide Apophis – Colpo al pascolo oltre la Terra

Asteroide che passa attraverso la luna e si avvicina alla Terra (Vista artista) (Libreria di immagini foto/scientifiche)

Nel 2004 gli astronomi americani hanno trovato un punto invisibile nel cielo: si tratta di un nuovo asteroide, che di per sé non è una cosa strana. Ma questo asteroide è speciale: calcoli preliminari mostrano che c’è una probabilità del 2,7% che possa cadere sulla Terra nell’aprile 2029. Tutto è diventato chiaro solo due anni dopo, grazie a osservazioni più accurate. L’asteroide largo 350 metri, ora chiamato Apophis, non mancherebbe la Terra, anche se a malapena.

“Apophis passerà la Terra in un’orbita geostazionaria a una distanza di 30.000 km. Sarai in grado di vederlo, ad esempio dal Medio Oriente o dall’Europa orientale. Sarà relativamente luminoso, il che significa che puoi vederlo con il ad occhio nudo o con il binocolo”, afferma Vishnu Reddy, un partecipante alla conferenza Apophis T meno sette.

Piccoli oggetti possono infiltrarsi nella rete di monitoraggio?

Sebbene l’effetto sia ora considerato impossibile, gli astronomi si sono preparati per l’evento con giochi di simulazione. Reddy fa parte di un gruppo di 100 ricercatori in tutto il mondo che stanno discutendo per la terza volta su come la Terra possa rilevare e difendere asteroidi potenzialmente pericolosi. Il risultato: solo se gli attuali telescopi di ricerca continueranno a ricevere finanziamenti sufficienti c’è la possibilità di scoprire frammenti più piccoli.

“Abbiamo strumenti e tecnologie per rilevare corpi celesti delle dimensioni di Apophis. Gli oggetti più piccoli sono una sfida. Un asteroide di 140 metri può distruggere vaste parti di un paese o spazzare via completamente un piccolo paese. Dobbiamo trovare questi pezzi! E poi abbiamo bisogno di studiarli in dettaglio sufficiente per calcolare le loro orbite in seguito. Cento anni nel futuro.”

READ  Prima che l'App Store venisse lanciato: Epic Games aveva promesso a Microsoft uno `` spettacolo pirotecnico ''

Osiris Rex in visita volante

Sebbene oggi siano note ampie porzioni di asteroidi all’interno della classe di 300 metri di Apophis, gli astronomi conoscono solo il dieci percento stimato di tutti gli oggetti che sono solo la metà di quella dimensione. Per comprendere meglio le proprietà meccaniche di questi asteroidi in caso di emergenza, la NASA vorrebbe osservare direttamente Apophis durante il sorvolo nel 2029: l’agenzia spaziale statunitense invierà la sonda spaziale OSIRIS-REx ad Apophis, che è ancora operativa torna da un altro asteroide.

Michael Nolan guida il team scientifico della missione: “Raramente riusciamo a sperimentare qualcosa di così grande. Soprattutto, vogliamo capire come la luce solare cambia l’asteroide. La superficie può essere leggermente esposta durante il suo volo. Anche se non pensiamo la forma di Abiba cambierà radicalmente, sono accadute piccole frane”.

Quali contromisure potrebbero funzionare?

La navicella spaziale dovrebbe arrivare ad Apophis dopo tre manovre oscillanti sulla Terra nell’aprile 2029, subito dopo il suo passaggio ravvicinato. OSIRIS-REx è progettato per scattare foto ed eventualmente incidere la superficie con un braccio robotico per rispondere a una domanda importante: quanto è resistente il materiale? Come reagirebbe un asteroide come Apophis se esplosivi o armi nucleari esplodessero in caso di emergenza? Queste domande sono ancora aperte.

Michael Nolan: “Per quanto ne sappiamo oggi, dobbiamo stare molto attenti perché non comprendiamo ancora molto bene gli asteroidi. Una volta che li studiamo da vicino, potremmo un giorno essere in grado di distrarli con azioni semplici e non violente .”