Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Asta nelle Alpi: Sciare in Italia nella Valle delle Meraviglie

G.La guida della città Dolores Jurillo parla dell’acqua che scorreva da una roccia a Sant’Orso nel VI secolo e prevenne inondazioni e altri benefici astronomici ad Asta e dintorni. La visione di Jurillo cade su un piccolo oggetto d’argento che giace sul bordo dell’altare dell’ex monastero: “Oh, orecchino mio, lo cerco da una settimana. .

Eventi miracolosi, li hai vissuti tu stesso, quindi accadono ancora in questa valle del nord Italia, dice Jurillo. Essere all’interno della Valle d’Asta è almeno incredibile Germania Raramente è conosciuto rispetto ad altre regioni alpine d’Italia, come l’Alto Adige o il Trentino.

Questo è davvero sorprendente perché la valle lunga circa 100 km si trova nel mezzo del mondo montuoso più impressionante del mondo. Alpi. La torre più alta d’Europa ai suoi bordi: a nord, uno Svizzera Condivisa Cervino E la catena del Monte Rosa, con l’ovest Francia Montblanc condiviso. Al sud, col Gran Paradiso, ce ne sono altri quattromila, che è piuttosto alto Italia Montagna situata.

L’alta montagna complica il viaggio

Ma per quanto impressionante appaia il panorama, è anche scortese. Bellissimi altopiani e uno sfondo felice come l’immagine della patria? niente. In Valle d’Aosta le Alpi hanno colonie rocciose dalle ombre lunghe e cime sempre bianche che evocano stupore.

Modellano la vita delle persone nella valle principale e nelle 14 valli laterali, tutte progettate come barriera al traffico, quindi terminano naturalmente su una parete rocciosa. Gli ostacoli naturali possono essere superati anche in inverno solo attraverso il Traforo del Monte Bianco dalla Francia o il Traforo del Gran San Bernardo dalla Svizzera, e l’Autostrada A5 è sempre in direzione Torino e Milano.

Fonte: Mondo Infografico

Quindi il viaggio è difficile. Grandi opportunità di sport invernali per chi prende questo (e dopo), ma la cultura e la storia di una delle zone di confine più emozionanti delle Alpi, parlata francese-provenzale con l’italiano.

Tracce dei romani nella città di Asta

Fondamentale la città di Asta, fondata dall’imperatore Augusto poco prima della nascita di Cristo. Dopo la conquista di Caul da parte dei romani, il sito divenne un’importante tappa sulle rotte nord e ovest di montagne come il Piccolo San Bernardo.

Come sottolinea la guida della città Jurillo, Asta fu “miracolosamente grandemente salvata” dalle guerre. Quindi può mostrare al pubblico qui gli scudi ben conservati, gli edifici teatrali imposti, le porte della città romana e gli archi riusciti, che si trovano in questa posizione di sicurezza a nord di questa densità. Roma Raramente dovrebbe esserlo.

Italia: Rovine del Teatro Romano di Asta, capoluogo della Valle d'Asta

Antica Tradizione: Rovine del Teatro Romano di Asta, capoluogo della regione italiana della Valle d’Asta

Fonte: Enrico Romanticismo

Nonostante i numerosi monumenti, il viaggio in Valle d’Asta è più di un semplice viaggio nel passato. La stessa città di Asta è espressione dell’interesse di Bolzano per la vita in Alto Adige. Chiunque inizi una conversazione con le persone si rende presto conto che hanno bisogno di più ospiti.

La Valle d’Asta vuole raccontare di più su se stessa e sulla propria regione, ad esempio la Valle è una delle regioni più vinicole d’Europa – e formaggi locali, dalla Fontina al Fromasto al Salicon. Del resto, il prosciutto e lo speck della Valle d’Asta sono ben conosciuti oltre i confini del Paese. Tuttavia, l’eccessivo turismo, ovvero l’allagamento dei turisti, non è ancora un problema qui.

Dall’Italia oltre confine alla Francia

In pratica, intavolare questa conversazione con la gente del posto non è così difficile perché in Valle d’Asta – la più piccola parte d’Italia – le lingue ufficiali sono italiano e francese, oltre all’inglese, che è molto facile da ottenere. L’area appartenne per secoli alla Casa francofona dei Savoia fino alla fondazione del Regno d’Italia nel 1861.

Il capoluogo di regione ha ufficialmente due nomi: Asta in italiano e Austi in francese. Le scritte “Hotel de Ville” e “Comune” sulla facciata del municipio sono incise a caratteri cubitali. Nella vita di tutti i giorni, i residenti passano avanti e indietro tra due lingue a seconda dell’opportunità.

Italia: Grazie all'alta montagna si può sciare ad alta velocità in Valle d'Asta

Piste ad alta velocità: grazie all’alta montagna si può sciare ad alta velocità in Valle d’Asta

Fonte: Turismo della Valle d’Aosta

La vicinanza alla Francia durante le vacanze è così facile da capire che in estate si può attraversare velocemente il confine con un escursionista o sciare in inverno. Ad esempio, in La Duil. Il ben sviluppato comprensorio sciistico si trova a un’altitudine di 1450 metri a ovest della Valle d’Asta, con le sue vette più alte che raggiungono i 2500 metri. Le pistole, almeno finora, fanno a meno del ghiaccio artificiale.

Sul Col de Petit San Bernard si scia dall’Italia e ci si dirige verso la Francia con il panorama del Monte Bianco, solo poche casette segnano il confine. D’altra parte, vi aspetta la famosa stazione sciistica francese di La Rosier. Dopo una breve pausa, seguire le indicazioni per “Laison Internationale”.

Montblanc e Cervino possono essere trovati contemporaneamente

Qui, ma negli altri 18 comprensori sciistici della Valle d’Asta, come Gormaire o Bruil-Cervinia, che hanno accesso al comprensorio sciistico estivo del Cervino, gli sciatori dovrebbero sempre pianificare a lungo per le pause fotografiche. Il mondo montuoso circostante è piuttosto impressionante; In alcuni punti si possono vedere contemporaneamente il Monte Bianco e il Cervino.

Per gli appassionati del mondo alpino alto, questo è il momento del piacere supremo. Ma una pausa del genere fa bene anche ai piedi, perché molte piste da sci, su terreno aperto o su pendii decorati, sono molto impegnative.

Continuare a leggere

62848864

Il miglior maestro di sci della Germania

Non a caso il circo dei Mondiali di solito fa tappa a La Tui. La “Slope No. 3” nera riservata a questo scopo è aperta a tutti i pattinatori che osano scendere ripide discese su strati di ghiaccio lanciati liberamente dal vento al di fuori delle gare di downhill. È un miracolo che gli appassionati di sport invernali che corrono a 150 chilometri orari nella valle scendano sani e salvi.

La Valle d’Asta offre molto di più del semplice sci

Nonostante le piste impegnative, le città della Valle d’Asta sono da tempo adattate agli ospiti invernali che non amano lo sport dello sci. E ce ne sono di tanti tipi, ad esempio sportivi e a contatto con la natura.

Nel Gran Paradiso, il parco nazionale più antico d’Italia, si effettuano escursioni con le ciaspole attraverso fitti boschi innevati fino a piccoli altipiani. Le guide vi installano telescopi e per fortuna si possono trovare rari stambecchi alpini che vivono qui e aquile barbute. Un piccolo museo nella cittadina di Rhêmes-Notre-Dame è dedicato a due specie di animali.

Ma questo non è l’unico motivo per cui vale la pena fare una gita, perché qui – come ovunque in Valle – ci sono piccoli ottimi ristoranti che utilizzano solo prodotti di produzione locale. La distanza, che ha lasciato i cuochi a malincuore, oggi, aderendo alle sue tradizioni culinarie, l’ha resa una delle regioni più stabili d’Europa.

Italia: Gli acquirenti a domicilio in Valle d'Asta non dovrebbero sorprendersi delle dimensioni

Pensione completa: se ordini un prosciutto in Valle d’Asta, non dovresti essere sorpreso dalle dimensioni

Fonte: Jோர்rn Lauterbach

A proposito, se ordini un “metro jambon” in un cottage, ti verrà data una tavola di legno che in realtà è lunga un metro, ricoperta di pezzi di prosciutto da davanti a dietro. Questo non dovrebbe sorprendere in questo meraviglioso angolo del nord-ovest d’Italia, perché il miglior cibo in grandi aree fa parte dello stile di vita qui. E ovviamente gusterai il meraviglioso prosciutto di montagna piccante e mangerai la tavola completamente vuota. Dopotutto, ci sono molti modi per rielaborare le calorie.

Suggerimenti e informazioni:

Arrivarci: In inverno la Valle d’Asta è raggiungibile da nord attraverso il Traforo del Monte Bianco o il Traforo del Gran San Bernardo (a pedaggio). C’è un’opzione per arrivare attraverso il piccolo o grande St. Bernhard Pass tra giugno e ottobre. La città di Iosta è facilmente raggiungibile in treno da Torino o Milano. Gli aeroporti più vicini sono Milano, Bergamo, Torino e Ginevra.

Struttura ricettiva: Il “Montana Lodge & Spa”, un boutique hotel di lusso a La Tui, è popolare tra i giovani e la sera i DJ suonano. C’è una navetta per l’ascensore. Da 170 euro a notte, montanalodge.it.

L'”Omama Social Hotel” di Asta, un tempo un grigio edificio per uffici, è ora un moderno hotel cittadino vicino al quartiere storico dopo una completa ristrutturazione. Da 90 euro a notte, omama.it.

L’hotel tre stelle “Granta Parey” a Rhêmes-Notre-Dame, all’ingresso del Parco Nazionale del Gran Paradiso e di un piccolo comprensorio sciistico offre buona cucina regionale, camere a partire da 45 euro, rhemesgrantaparey.com.

Giochi invernali: Ci sono 19 piste da sci con 800 chilometri di pistacchi e centinaia di chilometri di piste per lo sci di fondo. L’abbonamento giornaliero per La Thuile e La Rosière è di 47 euro, con più abbonamenti giornalieri più economici. A Gormeur il prezzo di un pass giornaliero in alta stagione è di 56 euro.

Ulteriori informazioni: Ufficio Turismo Valle d’Asta: lovevda.it/de

L’Assessorato al Turismo della Valle d’Aosta ha patrocinato il viaggio. Puoi trovare i nostri standard sulla trasparenza e sulla libertà di stampa qui axelspringer.com/de/Werte/downloads.

Cosa fare in caso di valanga

Solo nelle Alpi ogni anno muoiono 100 persone a causa di valanghe. Christina Lewinsky, corrispondente WELT per l’Associazione alpina tedesca, ha scoperto quali attrezzature aiutano in caso di emergenza e come operano gli esperti in caso di emergenza.

È qui che è possibile trovare contenuti di terze parti

Per comunicare o visualizzare contenuti di terze parti, abbiamo bisogno del tuo consenso.

READ  Scopri i grandi fatti del blackjack online