Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Apple Vision Pro: supporto per il mirroring dello schermo tramite AirPlay

Apple Vision Pro: supporto per il mirroring dello schermo tramite AirPlay

Le prossime cuffie Vision Pro di Apple supporteranno il mirroring dello schermo tramite AirPlay o FaceTime. Ciò è evidente dal codice della quarta versione beta di VisionOS 1.0 (via MacRumors).

Nella versione beta sono state trovate stringhe che consentono di specificare il dispositivo su cui eseguire il mirroring dei contenuti di Apple Vision Pro. È stato inoltre chiaro che durante il mirroring o la condivisione della vista tramite AirPlay o FaceTime, è disponibile solo un’attività.

Ciò suggerisce che gli utenti saranno in grado di eseguire il mirroring delle proprie cuffie Vision Pro su un monitor o TV esterni o condividere la propria Vision con altri tramite AirPlay o FaceTime. Altri auricolari come Meta Quest hanno caratteristiche simili che possono aiutare a far sentire l’utente delle cuffie meno isolato.

Reimposta i dati EyeSight

Apple VisionOS 1.0 beta 4 include anche una nuova opzione per ripristinare i dati EyeSight. EyeSight è una funzionalità che mostra gli occhi simulati dell’utente delle cuffie sul display esterno di Apple Vision Pro. L’opzione è:

“Puoi reimpostare EyeSight andando su Impostazioni > Consapevolezza delle persone e toccando Reimposta EyeSight personalizzato. Questa operazione rimuove i dettagli oculari personalizzati da EyeSight, come la forma e le misurazioni degli occhi, ma EyeSight utilizzerà comunque la tonalità della pelle, se disponibile. Dopo aver reimpostato EyeSight, puoi ripristinarlo riconquistando la tua personalità.

Condivisione dei dati personali

Un uomo tiene in mano un Apple Vision Pro

L’icona indica inoltre che il personaggio dell’utente viene inviato a tutti i partecipanti alla chiamata FaceTime in modo che gli altri partecipanti possano vedere il personaggio dell’utente. Apple Vision Pro può utilizzare l’apprendimento automatico per creare personaggi che consentano di condividere rappresentazioni virtuali di te stesso con movimenti del viso e delle mani in tempo reale con altri tramite FaceTime. Beta dice:

“Durante le chiamate FaceTime su un dispositivo VisionOS, il tuo personaggio viene inviato in modo sicuro a tutti i partecipanti alla chiamata in modo che possano vedere chi sei. Al termine della chiamata, il tuo personaggio può rimanere crittografato sui dispositivi degli altri partecipanti per un massimo di 30 giorni. Altro i partecipanti alla conversazione non possono accedere alla tua personalità tranne quando ti parlano.

Il codice indica inoltre che i caratteri, ma non i dati utilizzati per crearli, possono essere archiviati sui server Apple, ma in un modo a cui Apple non può accedere. Il passaggio recita:

“Per creare il tuo personaggio e EyeSight personalizzato, le fotocamere Apple Vision Pro catturano immagini 3D e misurazioni del tuo viso, testa, busto ed espressioni facciali. I dati utilizzati per creare il tuo personaggio e EyeSight non lasciano mai il tuo dispositivo. Il tuo personaggio potrebbe essere memorizzato su server Apple crittografati in modo che Apple non possa accedervi.

VisionOS 1.0 Beta 4 include anche tre nuovi messaggi di avviso: “Le chiamate non sono possibili in modalità Viaggio”, “Aumenta l’illuminazione per usare il tuo personaggio” e “Questo video contiene movimento eccessivo e potrebbe causare disagio se ingrandito”, secondo il rapporto di Apple. . Informazioni Il lancio di Apple Vision Pro è previsto negli Stati Uniti all’inizio del 2024 prima di diventare disponibile in altri paesi in un secondo momento. Non è stata ancora annunciata una data di uscita per la Germania.

READ  Un primo piano della nuova velocità di guida e il trailer presenta un nuovo gameplay