Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Apple: il successo è principalmente sulle orme di Steve Jobs

Nel primo decennio di questo secolo, il fondatore di Apple Stephen Jobs ha dovuto affrontare la concorrenza di un gran numero di persone innovazioni e visioni andare avanti. Al momento, Apple sta facendo solo piccoli passi quando si tratta di innovazioni fondamentali.

Inoltre, non esiste una nuova categoria di prodotti

Prima della conferenza degli sviluppatori, era alta la speculazione sul fatto che il gruppo tecnologico avrebbe lanciato quest’anno occhiali per realtà mista (XR), ovvero occhiali che combinano realtà virtuale (VR) e realtà aumentata Gli AR possono rappresentare, avanzare o almeno preparare il terreno per questo.

Corsa tecnologica dietro le quinte

Perché Apple e il Meta Group di Facebook stanno facendo una gara testa a testa dietro le quinte Presentazione di questa tecnologia. Gli addetti ai lavori hanno riferito alla fine dello scorso anno che Meta VR stava depredando illegalmente i dipendenti Apple e che Apple stava cercando di contrastarlo con pacchetti di azioni bonus a sei cifre per i dipendenti.

Allo stesso tempo, Apple ha assunto con successo un PR manager responsabile di quest’area del Meta. Per gli osservatori del mercato, questo è un chiaro segno dei maggiori sforzi di marketing di Apple con la tecnologia XR.

Nessuna parola sugli occhiali XR

Ma i fan sono ancora una volta delusi – sette anni dopo l’arrivo sul mercato dell’Apple Watch – di dover aspettare fino a quando non introdurranno una nuova importante categoria di prodotti: il capo di Apple Tim Cook non ha menzionato la realtà virtuale o la realtà aumentata nel suo discorso programmatico.

Successo con la tua diapositiva

Invece, Apple segue il percorso degli ultimi anni e conta su sviluppi e miglioramenti più dettagliati dei prodotti Apple, molti dei quali erano ancora essenziali nell’era della funzionalità. Apple ha particolarmente successo quando rimane fedele alla linea del fondatore dell’azienda o si avvicina di nuovo. Ad esempio, due anni fa, la direzione aziendale Zona di trucioli Hanno deciso di voltare le spalle all’ex fornitore Intel con il chip M1 – nello spirito della funzionalità: fare il più possibile e il più possibile all’interno dell’azienda.

READ  Smart home: acquisizione possibile a causa di una vulnerabilità critica in RaspberryMatic

Più prestazioni con lo stesso consumo energetico

Ora questa storia di successo di M1 continuerà con le nuove generazioni di laptop Macbook Air e Macbook Pro con il processore M2 aggiornato. Si dice che il sistema di chip M2 fornisca più potenza del primo chip M1 di Apple con lo stesso consumo energetico. Tra le altre cose, l’M2 ha un quarto di transistor in più, ha confermato Johnny Srouji, chief technology officer di Apple.

Ulteriore sviluppo di CarPlay

In termini di ulteriori sviluppi, la divisione automobilistica ha compiuto quello che potrebbe essere un passo decisivo: la misteriosa macchina Apple è ancora nascosta. Il gruppo ha grandi progetti per questo con il suo programma CarPlay. Finora, ha portato principalmente contenuti dall’iPhone allo schermo di infotainment dell’auto. In futuro, dovrebbe anche consentire l’accesso alle funzioni del veicolo come il controllo dell’aria condizionata e anche essere in grado di azionare l’intero quadro strumenti, ad esempio con un display della velocità.

Vinci molte famose case automobilistiche per CarPlay

Ha aggiunto che i primi veicoli da utilizzare dovrebbero essere presentati alla fine del prossimo anno. Tra i produttori coinvolti nel progetto ci sono Mercedes, Audi e Porsche, oltre a Ford, Renault, Nissan e Volvo, tra gli altri. Attraverso – nello spirito di Steve Jobs – il sistema delle applicazioni chiuse, più sicurezza Suggerisce che Apple potrebbe avere un vantaggio rispetto al suo rivale Google. Perché Google ha lavorato per anni per fornire ai produttori una versione Android delle funzionalità dell’auto oltre al sistema rivale di CarPlay: Android Auto.

Widget ora anche per iPhone

I miglioramenti dettagliati includono, ad esempio, il nuovo iOS 16 sull’iPhone. Tra le altre cose, consente più opzioni per personalizzare la schermata di blocco con i cosiddetti widget per funzioni come la visualizzazione delle previsioni del tempo. Non è una novità: il sistema operativo Android lo consente da molto tempo. Tuttavia, Apple vuole anche fornire agli sviluppatori un’interfaccia semplice attraverso la quale, ad esempio, l’orario di arrivo del servizio di guida o lo stato del gioco possono essere visualizzati sulla schermata di blocco in tempo reale.

READ  Google Pixel 6 Pro: "Non posso più consigliarlo"

A Steve Jobs potrebbe essere piaciuta molto la nuova app “Freeform”: è una sorta di lavagna digitale su cui più utenti possono condividere e modificare non solo testo ma anche grafica, foto e video.

iOS 16 a iPhone 8 utilizzabile

E quando si tratta di supporto, Apple rimane in qualche modo fedele alla linea di funzionalità: nonostante i suoi sei o cinque anni di supporto software, Apple se la cava piuttosto bene rispetto alla concorrenza Android. I possessori di vecchi modelli di iPhone beneficiano anche delle innovazioni del nuovo sistema operativo: iOS 16 funziona su tutti gli smartphone Apple dall’iPhone 8 in poi. Gli smartphone Google di solito non possono eseguire l’ultimo sistema operativo Android dopo tre o quattro anni di utilizzo.

Partecipazione alla conferenza

Anche alla conferenza degli sviluppatori, che si è tenuta di persona per la prima volta dai tempi di Corona, il management dell’azienda ha seguito il fondatore dell’azienda, anche se probabilmente per caso: solo poche centinaia di sviluppatori e pochi giornalisti hanno potuto visitare la futura sede dell’azienda a Cupertino dopo la lotteria. Jobs ha anche scelto il pubblico per i suoi eventi.