Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Allocazione del prezzo del gas: il Senato vuole risparmiare i clienti aziendali municipali

Allocazione del prezzo del gas: il Senato vuole risparmiare i clienti aziendali municipali

Amburgo Personalizzazione del prezzo del gas

Il Senato vuole risparmiare i clienti aziendali municipali

Tasse governative aggiuntive per il gas renderanno il riscaldamento, in particolare, più costoso per molte persone ad Amburgo.  Il Senato vuole prendere contromisure.

Tasse governative aggiuntive per il gas renderanno il riscaldamento, in particolare, più costoso per molte persone ad Amburgo. Il Senato vuole prendere contromisure.

Puoi ascoltare il podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49, paragrafo 1, lettera a), del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR). Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

Conformemente alla volontà del governo statale di Amburgo, le centrali elettriche comunali non devono trasferire ai propri clienti le franchigie sul prezzo del gas decise dal governo federale. Lo dice la risoluzione del Senato martedì. Ma gli avvocati hanno l’ultima parola.

DottI clienti della Hamburger Energiewerke possono essere esentati dalla tassa sul gas decisa dal governo federale. Lo ha annunciato martedì il senatore per l’ambiente e l’energia ad Amburgo Jens Kirstan (i Verdi) dopo una sessione del Senato. Kirstan, che è anche presidente del consiglio di sorveglianza della compagnia energetica privata della città, ha affermato che il piano coerente del Senato non prevede di aggiungere l’imposta ai prezzi al consumo. Tuttavia, sono ora in corso test per determinare se ciò funzionerà in termini di diritto tributario, diritto sulla concorrenza e diritto di assistenza del governo. Se non ci sono problemi legali, “lo faremo anche noi”.

Leggi anche

Il governo federale ha fissato il supplemento gas aggiuntivo lunedì a 2.419 centesimi per kilowattora. I costi aggiuntivi sono dovuti dal 1 ottobre. Per una famiglia con un consumo annuo di 20.000 kWh, i costi aggiuntivi sono di circa 484 euro all’anno. Se si aggiunge l’IVA, è di 576 euro.

Il senatore delle finanze Andreas Dressel (SPD) ha sottolineato che non solo le centrali elettriche, ma anche Amburgo nel suo insieme possono permettersi di non trasferire la tassa ai clienti del gas. Amburgo ha unito le sue partecipazioni municipali in una sorta di holding. Le perdite vengono prima risarcite all’interno della holding, in caso di dubbio dal bilancio comunale. In particolare, a causa di un aumento significativo delle entrate dalla partecipazione nella compagnia di navigazione Hapag Lloyd, le cose vanno meglio del previsto, secondo Dressel. “Abbiamo riserve per poter affrontare un autunno e un inverno difficili.

Leggi anche

La produzione estiva di gas non è diminuita, ma ha raggiunto nuovi valori record

“La salita è mozzafiato”

Allo stesso tempo, non si vuole lasciare i clienti dei fornitori di gas, elettricità e riscaldamento “sotto la pioggia”, ha sottolineato Kirstan. Dressel ha spiegato che è attualmente in fase di preparazione un fondo di emergenza per i clienti che non sono con fornitori di servizi municipali, sulla base del modello in Bassa Sassonia. “Non vogliamo che nessuno perda la propria casa o il potere di uscire”.

Un punto particolarmente importante per il senatore Kirstan è stato nella discussione. Ha fatto appello ad Amburgo affinché non compri stufe o radiatori. Anche se i prezzi del gas sono aumentati di recente, il costo del riscaldamento elettrico è quattro volte quello del gas. Inoltre, non è possibile installare la rete elettrica quando i riscaldatori elettrici mobili funzionano contemporaneamente su tutta la strada. “Se diventa buio all’improvviso a causa dell’interruzione di corrente, le cose non si surriscaldano nemmeno”, ha detto Kirstan quasi con cautela. Ha anche rassicurato i residenti di Amburgo: “Faremo di tutto perché non faccia freddo. Non ho bisogno di queste cose”.

Leggi anche

Stefan Wolff, presidente di General Metal e presidente del fornitore di automobili ElringKlinger, anticipa tempi difficili.

Amburgo non ottiene il gas principalmente dalla Russia, ma solo per il 40 percento circa. Pertanto, il 60 percento del gas è assicurato, proveniente ad esempio dalla Norvegia o dai Paesi Bassi. Con ulteriori misure di risparmio e la conversione delle turbine a gas nelle centrali termoelettriche Tiefstack e Haferweg, è fiducioso che fornirà abbastanza gas per rifornire le case private.

162.000 abitazioni e clienti industriali di Amburgo sono stati collegati alla rete comunale del gas. Insieme hanno consumato 21 TWh di gas. Le cinque maggiori imprese industriali da sole rappresentavano il 25% dei consumi e l’industria nel suo insieme rappresenta circa un terzo dei consumi.

READ  Tailwind dagli USA: il DAX sta guadagnando di nuovo slancio