Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Aldi, Hornbach, Rossmann: i colli di bottiglia nelle consegne raggiungono i consumatori

Aldi, Hornbach, Rossmann: i colli di bottiglia nelle consegne raggiungono i consumatori

Wo Il contenitore da due litri e mezzo di sverniciatore dovrebbe essere sullo scaffale, poiché c’è uno spazio sullo scaffale. “Non disponibile al momento”, afferma il venditore in un futuro negozio di ferramenta Hornbach. Lo stesso vale per il rivestimento protettivo in vernice nera opaca. La sezione del tubo fognario contiene anche vuoti pericolosi.

Un carrellista della divisione materiali da costruzione dice ai clienti “abbiamo solo quello che c’è” quando hanno domande sulla fornitura di tubi di due metri con un diametro di 160 mm, un calibro comune. Ne sono rimasti solo due – nessuna speranza di avviare un’attività con loro.

Hornbach Non solo con questo problema. I supermercati con garden center sono stati tra i settori più colpiti dalle strozzature dell’offerta, ma il fenomeno si estende a quasi tutte le aree dell’economia. Dopo i settori legati alle materie prime e ai trasformatori, ora sta raggiungendo anche i beni di consumo su larga scala – e quindi i consumatori finali. C’è una carenza di merce in tutta la gamma di prodotti: nelle farmacie e nei negozi di mobili, nei discount e nei rivenditori di biciclette.

Leggi anche

Un numero superiore alla media di problemi si è verificato con le TIC, ma i settori dell’edilizia e del miglioramento della casa, nonché dei mobili e degli elettrodomestici sono stati i più colpiti, ha detto a WELT Klaus Wallrabe, un esperto dell’Ifo Institute for Economic Research. . È rassicurante sapere: “Non ci sono quasi colli di bottiglia nella consegna del cibo”, afferma Wallrabe.

Ci sono una serie di ragioni alla base di questa carenza, dalle interruzioni logistiche dovute al disastro delle inondazioni in Renania e in parti della Baviera, alle catene di approvvigionamento legate al coronavirus a un porto chiuso in Cina. Ma funzionano tutti in una direzione: i prezzi sono in aumento.

READ  L'auto elettrica Kia EV6 percorre 528 chilometri per carica

Un esempio di pneumatici per auto: secondo un’analisi del portale di confronto guenstiger.de, il costo degli pneumatici venduti lì era in media di 62 euro all’anno nel 2019. L’anno scorso era già di 80 euro e attualmente i prezzi di offerta medi sono di 102 euro. Ciò corrisponde a un aumento del 65 per cento in due anni.

Fonte: infografica mondiale

Ma potrebbe essere solo l’inizio. Perché la pressione dell’aumento nelle fasi iniziali della filiera è grande. Secondo un sondaggio dell’Istituto Ifo, per quasi i due terzi delle imprese industriali tedesche, le strozzature ei problemi di pre-consegna rappresentano attualmente un ostacolo alla produzione. Solo da aprile a luglio, tale percentuale è passata dal 45 al 63,8 per cento, un valore mai raggiunto prima.

“La carenza di prodotti primari sta indebolendo i piani di produzione dell’azienda”, ha affermato Ralph Witchers, capo economista della VDMA Mechanical Engineering Association. Tuttavia, l’industria, uno dei maggiori datori di lavoro del paese, si attiene alle sue previsioni di produzione fiduciose di oltre il dieci percento.

Anche le organizzazioni ben addestrate non sono attualmente immuni dai colli di bottiglia della consegna. Una portavoce di Aldi Sud ha affermato che ci sono state lacune negli scaffali a causa dell’alluvione “temporanea in alcune aree” a causa del ritardo. Inoltre, c’è la chiusura di un porto nella regione cinese di Yantian. “Poiché la chiusura temporanea colpisce l’infrastruttura di tutti i movimenti di merci, al momento non possiamo prevedere quanto durerà la situazione”, ha affermato. Tuttavia, queste restrizioni si applicano solo alla merce promozionale, non alla gamma standard.

Qui è dove troverai contenuti di terze parti

Per interagire con o visualizzare contenuti di fornitori di terze parti, abbiamo bisogno del tuo consenso.

Anche i negozi di droga sentono la pressione. “Ci possono sempre essere colli di bottiglia nelle consegne con breve preavviso per vari motivi”, ha detto un portavoce della catena Rossmann. Oltre ai disturbi legati al corona, le conseguenze dell’alluvione sono responsabili, come è stato detto anche qui.

I continui inceppamenti nei chip elettronici sono evidenti in molti prodotti, dai robot rasaerba alle lavatrici. La mancanza di chip è una realtà per i giocatori da mesi: “Attualmente non disponibile”, afferma la pagina dell’Amazon Store per PlayStation 5 di Sony.

Anche con concorrenti come Mediamarkt Saturn o Alternate, la PS5 è disponibile solo sporadicamente in unità limitate. Secondo il portale di comparazione prezzi Idealo, ne beneficiano particolarmente i broker che vendono i pochi modelli disponibili a sovrapprezzi esorbitanti. costi PS5 è immediatamente disponibile per non meno di € 799 – € 300 in più rispetto al prezzo consigliato da Sony.

Leggi anche

Archivio - 19.03.2021, Amburgo: ingorghi al mattino nel quartiere di Veddel sui ponti dell'Elba.  L'autostrada A255, lunga solo pochi chilometri, dovrà essere rinnovata durante le vacanze estive, secondo la società di progetto tedesca Deges.  Sono previsti notevoli ostacoli alla circolazione.  Foto: Daniel Bockwoldt / dpa +++ dpa-Bildfunk +++

La situazione con le schede grafiche per computer è altrettanto critica Samsung Rivalità a Taiwan e Corea del Sud: la serie RTX 3000 di Nvidia commercializza più di 50 marchi: le schede RTX3060, ad esempio, dovrebbero avere un prezzo di listino di 329 euro, ma attualmente costano almeno 577 euro.

Non solo i clienti finali, ma anche i principali produttori segnalano problemi a causa della mancanza di chip: quando sono stati presentati gli ultimi dati trimestrali, il CEO di Apple Tim Cook ha dichiarato che la carenza di chip ridurrebbe i margini Una mela Problema uditivo. Perché Apple attualmente paga di più per molti dei piccoli chip installati sulle schede iPad e iPhone, nonché per le CPU interne della serie A e i coprocessori della serie M, ma non sta passando quel prezzo ai clienti. Finora, Apple non deve rallentare la produzione: l’azienda ha un margine sufficiente per superare la concorrenza.

I produttori di gadget ed elettronica più economici, superati dai concorrenti di marchi con margini più elevati, sentono la carenza. I produttori di chip per dispositivi di rete come Broadcom hanno segnalato carenze di chip perché i produttori a contratto come TSMC sono stati superati da produttori come AMD, Apple o Nvidia. Di conseguenza, i router Internet sono attualmente molto più rari e più costosi di quanto non fossero all’inizio dell’anno. I dispositivi più diffusi come i Fritzbox AVM costano fino al 30% in più. Ad esempio il Fritz-Box 7590, che a marzo costava 179 euro, ma attualmente costa 245 euro comportamento volere.

Fonte: infografica mondiale

Secondo le sue stesse dichiarazioni, anche l’industria del mobile sta vivendo una carenza di materiali. Il presidente dell’associazione Jan-Kurt Welt ha affermato che in molti casi ciò potrebbe ritardare la produzione. I pannelli di legno e altri materiali a base di legno sono i più colpiti, ma lo sono anche i componenti metallici, le schiume per imbottiti e i componenti elettronici.

“Ci aspettiamo un aumento della domanda di mobili in autunno, quindi la carenza di materiale potrebbe temporaneamente peggiorare di nuovo”, ha affermato Kurt. E se il forte aumento dei costi di consegna finirà per finire nel cliente finale “nelle mani del commercio di mobili”, i soldi sono passati in termini di prezzi più alti.

Nei colossi del bricolage con garden center questa domanda ha già trovato risposta: sono previsti ulteriori aumenti di prezzo e nuovi scaffali. “Molti fornitori stanno attualmente rescindendo i contratti con i partner di vendita al dettaglio su tutta la linea e stanno annunciando massicci aumenti dei prezzi e colli di bottiglia nelle consegne”, ha affermato Peter West, direttore generale di BHB. I singoli commercianti stanno già ricorrendo al razionamento in seguito. Secondo il capo dell’associazione, hanno limitato i loro volumi di vendita in modo che i singoli clienti non acquistino interi lotti di merce.

Leggi anche

Getty Images Getty Images

Gli effetti di Corona, lo sviluppo economico irregolare nel mondo e il massiccio aumento delle tariffe di spedizione hanno disturbato il ciclo equilibrato del commercio globale dalla fine dello scorso anno, ha proseguito West: “I prezzi dei metalli da costruzione, della plastica e del legno di tutti i tipi stanno esplodendo con loro grandi aumenti di prezzo, a volte in media da quattro a cinque volte”, ha avvertito.

La Cina e gli Stati Uniti stanno attualmente acquistando i mercati del legname in Germania vuoti. West ha invitato i politici a intervenire in modo organizzato. Mentre gli Stati Uniti, ad esempio, hanno abbassato le tariffe sulle importazioni di prodotti in legno, la Germania ha appena aumentato la tassa di frontiera sui pannelli a base di legno dalla Russia, un importante paese fornitore.

L’industria è comunque fiduciosa che la situazione si calmerà di nuovo nel ‘medio termine’. Ma questo potrebbe richiedere dai due ai tre anni.