Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

5 sintomi della malattia

5 sintomi della malattia

  1. 24 vita
  2. malattie

creatura:

da: Giuditta Marrone

I calcoli renali spesso passano inosservati per molto tempo. Tuttavia, ci sono alcune malattie che possono essere indicative della condizione.

Circa il cinque per cento dei tedeschi soffre di calcoli renali. Questi sono precipitati compatti costituiti da minuscoli cristalli. Normalmente, viene escreto attraverso i reni ogni giorno e disciolto nelle urine. Tuttavia, quando ci sono troppi cristalli in una quantità insufficiente di urina, si sviluppano calcoli renali (o urolitiasi). Può passare inosservato per molto tempo. Tuttavia, ci sono molti segni che potrebbero indicare la condizione.

Calcoli renali: cinque sintomi che indicano la condizione

Il dolore crampiforme nell’addome inferiore può essere un sintomo tipico dei calcoli renali. © PhilingsMedia / IMAGO

I medici distinguono tra quattro diversi tipi di calcoli renali. La maggior parte dei calcoli renali (70%) sono chiamati calcoli di ossalato di calcio, che si formano a causa dell’eccessiva escrezione di calcio e ossalato nelle urine in relazione al metabolismo. I calcoli di acido urico costituiscono un altro dieci percento dei calcoli renali. Si sviluppa principalmente a causa della dieta. L’assunzione eccessiva di proteine ​​animali e alcol, così come il digiuno, porta a questo tipo di calcoli renali. Le infezioni del tratto urinario, a loro volta, possono portare ai cosiddetti calcoli di fosfato di calcio. Le pietre di cisteina sono le più rare. Sono causati da disturbi metabolici congeniti.

Ciò porta ad un aumento della concentrazione della cisteina acida solubile nelle urine. Poiché i malati mancano di una proteina di trasporto nell’intestino tenue, più cisteina entra nelle urine rispetto alle persone sane. Perché normalmente la proteina filtrerà alcune sostanze come la cisteina/cisteina dal prodotto della digestione. Tuttavia, si accumula in concentrazioni da 20 a 30 volte superiori e cristallizza. I calcoli renali di solito si formano nelle cavità renali e viaggiano da lì attraverso la pelvi renale fino all’uretere, dove spesso si depositano. Ciò causa i seguenti sintomi, che alla fine possono essere un segno della condizione:

  • Dolore crampiforme (nella zona dei reni, della schiena o del basso addome)
  • nausea
  • vomito
  • Febbre
  • sangue nelle urine
READ  I ricercatori di Harvard hanno sviluppato una maschera che testa la respirazione per Covid-19

Trova altri interessanti argomenti sulla salute nella nostra newsletter gratuita, a cui puoi iscriverti qui.

Calcoli renali: nel peggiore dei casi, c’è il rischio di setticemia

Quando l’uretere è bloccato, può verificarsi ritenzione urinaria, che richiede un trattamento. Poiché l’urina non può più essere drenata, si accumula nella pelvi renale. Questo non solo può danneggiare i reni, ma i batteri possono anche moltiplicarsi rapidamente e portare a infiammazioni. Se i valori di infiammazione aumentano, può portare alla setticemia.

Questo articolo contiene solo informazioni generali sull’argomento sanitario pertinente e non è quindi destinato all’autodiagnosi, al trattamento o ai farmaci. Non sostituisce in alcun modo una visita dal medico. Sfortunatamente, i nostri redattori non sono autorizzati a rispondere a domande individuali sulle immagini cliniche.