Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

4.086 studenti in Alto Adige hanno superato la Matura – Südtirol News

Bolzano – L’anno accademico 2020/21 si è concluso a fine luglio con gli esami di maturità nelle scuole superiori tedesche, italiane e ladine. Quest’anno hanno superato l’esame 4.086 giovani, di cui 2.778 di lingua tedesca, 1.216 di lingua italiana e 92 di scuola ladina.

LPA / Fabio Procollieri

Hanno invece completato la scuola secondaria 5722 alunni, di cui 4.040 tedeschi, 1.446 italiani e 236 Laden.

I membri dei tre consigli regionali Philip Ashamer, Giuliano Vittorato e Daniel Alfrieder, insieme al direttore dell’istruzione Gustav Chint e al preside della scuola statale Sigrun Falkensteiner, hanno un equilibrio educativo generale che è stato gravemente colpito dalle misure adottate contro il coronavirus, oggi (12 luglio) al Landhaus 1 di Bolzano, il Direttore Educativo Italiano Vincenzo Gullotta e il Direttore Educativo Ladino, Edith Ploner.

L’anno scolastico dell’incertezza

Il consigliere di contea Akhammer ha descritto l’anno scolastico completato come un “anno scolastico di incertezza”, che richiederebbe “uno sforzo enorme”. L’assessore distrettuale Vittorato ha parlato di un “anno speciale e difficile”, mentre secondo l’assessore distrettuale Alfreder, l’anno ha più volte messo alla prova tutti coloro che sono coinvolti nella scuola a causa dei continui cambiamenti.

Un quadro del mood per l’anno accademico 2020/21 è fornito dalle indagini condotte dagli uffici di valutazione in tutte e tre le direzioni educative, che sono state poste a docenti, scolaresche e genitori. Nell’ambito della valutazione esterna, l’Assessment Center del sistema educativo tedesco ha intervistato più di 12.700 persone per poter valutare, tra l’altro, l’immagine della gestione delle misure igieniche, l’organizzazione del confronto faccia a faccia e la distanza . Apprendimento, apprendimento autoregolato e uso dei media digitali. Più di 6.800 persone sono state interrogate sulle loro esperienze con la pandemia, aspetti negativi e positivi, cambiamenti e difficoltà nella didattica dall’agenzia di valutazione italiana, 1270 da quella ladina. Soprattutto, il rafforzamento e lo sviluppo delle competenze digitali è stato valutato come positivo, e la riduzione dei contatti sociali, il lungo tempo davanti allo schermo – soprattutto con gli insegnanti – la difficoltà a separare questioni private e professionali come negative.

READ  Caos nella "Reality Stars Battle": cinque partecipanti sono dovuti andare in ospedale!

Esami finali e trasferimenti

Il preside della scuola statale Falkensteiner, i direttori educativi Tschenett e Gullotta e il direttore educativo Ploner hanno ottenuto un buon record di esami finali e di successo di apprendimento. L’amministrazione delle tre direzioni per l’istruzione ha sottolineato all’unanimità che è interesse comune garantire il maggior numero possibile di scuole e includere il maggior numero possibile di studenti. Nelle scuole elementari e medie di tutti e tre i gruppi linguistici, quasi tutti gli alunni sono stati trasferiti alla classe successiva. Nelle scuole superiori i tassi di trasferimento sono ancora un po’ più bassi nelle prime due classi e poi salgono. Oltre il 98 percento degli studenti è stato ammesso agli esami di scuola secondaria nelle scuole tedesche e italiane, e nelle scuole Laden è stato del 100 percento. Il preside della scuola statale Falkensteiner e il direttore dell’istruzione Chenit hanno elogiato i diplomati delle scuole superiori e delle scuole superiori. Nonostante il difficile anno scolastico e il mutato formato del test, hanno presentato in modo retorico i risultati positivi e le loro conoscenze interdisciplinari.

Anno scolastico 2021/22 se possibile per frequenza

Il prossimo anno accademico si sta preparando intensamente. Sono previste lezioni frontali per tutte le scuole e tutti i livelli oltre al ritorno al tavolo delle lezioni come da linee guida quadro. Affinché ciò sia possibile, l’orario delle lezioni dovrebbe essere suddiviso in ore mattutine e pomeridiane. Anche l’ingresso e l’uscita sono regolamentati al fine di evitare affollamenti. Oltre alle misure igieniche, alle distanze minime e alla protezione della bocca e del naso (ad eccezione dei bambini dell’asilo) nel rispetto della normativa dei luoghi pubblici, è probabile che vengano effettuati nuovamente esami a livello nazionale (autoesami).

READ  Il regista spiega perché Kevin Spacey è protagonista di Children's Predispositions.

“Il nostro obiettivo assoluto è iniziare al cento per cento l’insegnamento faccia a faccia in tutte le aree in autunno”, ha annunciato oggi il consigliere regionale di Achammer. Insieme al consigliere provinciale Vittorato e al consigliere provinciale Alfreder, ha chiesto responsabilità, responsabilità personale e responsabilità collettiva: “L’inizio della scuola in autunno dipende dal nostro comportamento in estate e dal tasso di vaccinazione”. Non ci sarà la vaccinazione obbligatoria dei docenti, ma ci sarà una forte raccomandazione per la vaccinazione.

Da: luk