Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

14 lauree austriache riconosciute in Italia con agosto – Südtirol News

Bolzano – Il consigliere regionale Philip Ashamer attende buone notizie per alcuni studenti altoatesini che studiano in Austria o che vi hanno terminato gli studi: “Il 1° agosto 2021 è stato negoziato uno scambio di note tra le delegazioni austriaca e italiana responsabili della estate 2019 Kraft, che equivale a una serie di altri corsi di laurea e master. Ci sono cinque lauree e nove lauree magistrali. Il consiglio regionale afferma: “È particolarmente gratificante che per la prima volta siano stati negoziati e approvati corsi di formazione per insegnanti secondo il nuovo regolamento di studio (Master of Education), e questo è anche un passo importante per il futuro della lingua tedesca scuole in Alto Adige.” I corsi di formazione degli insegnanti sono riconosciuti in latino, tedesco, greco, francese, inglese, storia, educazione musicale, educazione musicale strumentale, russo e spagnolo.

Corsi di laurea equivalenti sono ingegneria biomedica, biomedicina, biotecnologia, logistica industriale, medicina molecolare, teatro, cinema e studi sui media. I corsi del master sono ingegneria biomedica, logistica industriale, ingegneria culturale e gestione delle acque, studi sui media, scienza dei materiali, medicina molecolare, medicina botanica, educazione religiosa (cattolica – evangelica – ortodossa) e biomedicina comparata.

Lo scambio di note è un accordo bilaterale tra Austria e Italia per il reciproco riconoscimento dei titoli e dei titoli accademici. Dal punto di vista altoatesino, è di particolare interesse la conversione delle qualifiche austriache nei corrispondenti “lori” italiani. Una gran parte dei corsi di laurea e di master è ora negoziata. Durante gli incontri, che si tengono alternativamente a Vienna ea Roma, le delegazioni austriaca e italiana negoziano l’equivalenza degli studi più frequentati dagli studenti altoatesini.

READ  Jamie Lee Curtis: il Leone d'Oro per la carriera - Intrattenimento

Il consigliere regionale Akhammer ha ringraziato entrambe le delegazioni negoziali, in particolare il capo della delegazione austriaca, Thomas Vanderbaldinger, nonché il capo della delegazione italiana, Federico Sinkipalmi, e altri membri della delegazione Luca Lantero, Chiara Finucetti, Heinz Kasparovsky, Ingrid Wadsack- Kochel. Al fine di condurre con successo i negoziati, Christian Rohs e il rappresentante dell’Università di Innsbruck Simon Schmid. Lo stato dell’Alto Adige è stato rappresentato nelle trattative dalla direttrice del Dipartimento per la promozione dell’istruzione, Rolanda Chogoel, e dalla specialista Christina Bellini.

Da: luk