Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

10 consigli per una dieta sana per il cuore

Medico. Karen Zoffel | 11/03/2021

In una nuova dichiarazione scientifica, l’American Heart Association ha identificato dieci importanti caratteristiche di una dieta sana per il cuore. Piuttosto che su singoli cibi o sostanze nutritive, si concentra su un modello alimentare generale che lascia spazio anche a simpatie o antipatie personali, tradizioni culturali e pranzi fuori casa.

Uno stile di vita e una dieta sani sono importanti per tutta la vita, e non si tratta di singoli cibi o nutrienti “buoni” o “cattivi”, ma dell’intera dieta: include equilibrio, varietà, quantità e cibi e bevande del gruppo A. La dichiarazione “Le linee guida dietetiche 2021 per migliorare la salute cardiovascolare”, pubblicata sulla rivista Circulation, elenca dieci caratteristiche di un modello dietetico per promuovere la salute del cuore:

  1. Equilibrare l’apporto calorico e l’attività fisica per mantenere un peso sano.
  2. Una varietà di frutta e verdura assicura che i requisiti nutrizionali del cibo siano soddisfatti, in modo che non sia necessaria l’integrazione.
  3. Scegli alimenti che consistono principalmente di cereali integrali.
  4. Fonti sane di proteine ​​includono noci, legumi, pesce o frutti di mare, latticini a basso contenuto di grassi o senza grassi e carni magre. Le carni rosse e lavorate (affumicate, stagionate o conservate chimicamente) non dovrebbero essere mangiate molto.
  5. Oli vegetali come l’olio d’oliva o l’olio di girasole.
  6. Il minor numero di alimenti trasformati possibile.
  7. Numero minimo di bevande e cibi con aggiunta di zucchero.
  8. Cibo con poco o niente sale.
  9. Mantieni basso il consumo di alcol: se non ne hai bevuto uno, non dovresti iniziare con quello.
  10. Segui questi suggerimenti indipendentemente da dove viene preparato o mangiato il cibo.

Per la prima volta nelle raccomandazioni nutrizionali è stato inserito il tema della sostenibilità: in particolare, la carne rossa (manzo, agnello, maiale, vitello, selvaggina o capra) ha il maggior impatto ambientale in termini di utilizzo dell’acqua e del suolo e ha un significativo contributo alle emissioni di gas serra Riscaldamento globale. Pertanto, modificare la propria dieta per includere meno carne e più proteine ​​vegetali può aiutare a migliorare l’ambiente.

READ  I test rapidi Corona non sono più gratuiti dall'11 ottobre

Cosa faccio 10.1161/CIR.0000000000001031