Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

1. Che cosa sono i Cookies?

I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.

2. Quali sono le principali tipologie di Cookies?

Al riguardo, e ai fini del presente provvedimento, si individuano pertanto due macro-categorie: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.

a. Cookie tecnici.

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.

b. Cookie di profilazione.

I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″ .

Session e Persistent Cookies

I Session Cookies, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookies vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito.

I Persistent Cookies (tipo ASPXANONYMOUS), che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookies “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.

Cookies di prima parte e di terze parti

Occorre, cioè, tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).

Cookies di prima parte, creati e leggibili dal sito che li ha creati.

Cookies di terze parti, che sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.

Le pubblicità sul nostro sito sono fornite da organizzazioni terze. I nostri partner pubblicitari forniranno annunci pubblicitari ritenuti di vostro interesse, sulla base delle informazioni raccolte a seguito delle vostre visite a questo e ad altri siti internet. Al fine di operare tale raccolta di dati il nostro partner potrebbe avere necessità di collocare un cookie (un breve file di testo) sul vostro computer. Per maggiori informazioni riguardo a questo tipo di pubblicità basata sui gusti degli utenti, derivante dai cookies di terze parti, potete visitare i siti dei terzi ai links sotto riportati.

Al link www.youronlinechoices.com troverete inoltre informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet”.

3. Quali Cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione

Il presente sito web può inviare all’utente i cookies di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate.

Cookies tecnici di prima parte

Principali Cookies di terze parte (Third Party):

Third Party google-analytics.com
Third Party facebook.com
Third Party twitter.com.net
Third Party juiceadv.com
Third Party intagme.com
Third Party adsense.com
Third Party addthis.com

Per negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie di profilazione potrai:

-accedere ai Link sopra riportati per negare il consenso;

-in alternativa, seguire la procedura di disabilitazione prevista dai principali browser:

Microsoft Windows Explorer
http://windows.microsoft.com/en-us/windows-vista/block-or-allow-cookies

Mozilla Firefox
http://support.mozilla.org/en-US/kb/Enabling%20and%20disabling%20cookies

Google Chrome
https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it

Apple Safari
http://www.apple.com/legal/privacy/

Per disattivare i Cookie Flash
http://www.macromedia.com/support/documentation/en/flashplayer/help/settings_manager02.html#118539

Si rimanda alla privacy policy in Home page per l’informativa completa sul trattamento dati prevista ex art. 13 codice privacy.

Data di aggiornamento: 01.12.2014

Toscana Calcio - Risultati Live e Notizie in tempo reale

Al Meazza decide ancora l'egiziano: finisce 0-1

 

 

Match dalle grandi attese quello offerto all’orario di aperitivo, fra un’Inter e una Fiorentina che hanno evitato uno scontro reciproco anche in Europa League.

 


 

Si comincia subito su ritmi molto lenti: gli impegni plurimi si fanno sentire per entrambe le squadre. Per vedere il primo sussulto bisogna aspettare 9 minuti: Ilicic colpisce di sinistro su punizione, esaltando Handanovic che devia in tuffo. Dieci minuti dopo ecco Guarin: il capitano salta due uomini con una magia e mette in mezzo un pallone con il contagiri, intercettato e liberato da Savic. Da qui in poi si assiste a una gara senza emozioni fino quasi alla fine della prima frazione, eccezion fatta per un tiro altissimo di Kurtic al 30’ da ottima posizione e per l’occasione più clamorosa, di marca Inter: Guarin – ancora lui – si libera dalla marcatura e fa partire un destro siderale, che scheggia il palo alla destra di Neto. Da segnalare, al 43’, l’uscita anzitempo di Babacar, toccato duro; al suo posto Salah.

 

 

Il secondo tempo si apre bene per la Fiorentina, che appare più pimpante dei padroni di casa: Ilicic scalda i guanti ad Handanovic con un tiro forte ma troppo centrale. I viola capitalizzano il buon momento al 55’: cross velenoso nel cuore dell’area di Pasqual, il portiere interista interviene bene anticipando Ilicic, ma il più veloce di tutti è Salah, che riesce a trovare l’angolino della porta, siglando il vantaggio. Ancora un gol da opportunista per l’egiziano, che si sta ritagliando un ruolo assoluto protagonista nella squadra toscana.

La squadra di Mancini sembra accusare il colpo e si innervosisce quando Massa non concede un rigore – che non c’è – su Icardi. Gli ospiti amministrano il vantaggio acquisito e non concedono praticamente nulla. Al 71’ ancora Icardi alza troppo la conclusione da ottima posizione, mentre 4’ dopo Palacio, appena entrato, non impensierisce Neto con la sua conclusione di testa. I padroni di casa appaiono stanchi, molto più della viola e compiono diversi errori in fase di impostazione di gioco, non riuscendo quasi mai a rendersi pericolosi. Nel finale out sia Tomovic che Savic, colpiti duramente: gli ospiti chiudono addirittura in 9. Ultimo sussulto al 91’: cross in area da corner di Shaqiri, Palacio svetta di testa, ma Neto salva tutto volando sotto il sette e mettendo in angolo.

 

 

Dopo ben 6’ di recupero, si chiude sullo 0-1 Inter-Fiorentina. Una partita non certo di grandi emozioni, fra due squadre apparse provate dalle fatiche europee e da un campionato che presenta molte insidie. Ci è voluto ancora lui, Salah, questa sera come Sala(h)dino: anche lui, come il sultano nel 1187, ha messo fine alla serie di 12 vittorie dei nerazzurri negli ultimi confronti diretti, vincendo quella che era la crociata di San Siro. La Fiorentina sale così a 42 punti, mantenendo il quinto posto. Il prossimo esame sarà di quelli davvero tosti, perché ad attendere i viola a Roma ci sarà la Lazio, diretta concorrente per la quarta piazza.

L’Inter, invece, resta ferma a quota 35 punti, ma deve ora cominciare a guardarsi le spalle: Mancini ha ancora molto lavoro da fare per recuperare e raggiungere l’Europa.

 

 

 

INTER: Handanovic, Campanaro, Vidic, Juan Jesus, Santon (77’ D’Ambrosio), Guarin, Medel, Brozovic, Kovacic (72’ Palacio), Icardi, Podolski (65’ Shaqiri).

A disposizione: Carrizo, Andreolli, Kuzmanovic, Obi, Dodò, Ranocchia, Felipe, Puscas, Hernanes.

Allenatore: Roberto Mancini.

FIORENTINA: Neto, Tomovic, Savic, Rodriguez, Pasqual, Kurtic, Badelj, Aquilani (81’ Vargas), Diamanti (71’ Joaquin), Babacar (43’ Salah), Ilicic.

A disposizione: Rosati, Lezzerini, Richards, Pizarro, Gilardino, Borja Valero, Alonso, Lazzari, Rosi.

Allenatore: Vincenzo Montella.

 

Ammoniti: Aquilani, Diamanti (FIO), Vidic, Juan Jesus, Brozovic (INT).

Pubblicato in FIORENTINA
Scritto da
Leggi tutto...

A Milano si apre il 'mese caldo' che terminerà il 12 aprile

 

 

Smaltita l’euforia per l’approdo agli ottavi di Europa League, sia Inter che Fiorentina si rituffano nel campionato. In particolare, i viola sono impegnati su tre fronti – contando anche la Coppa Italia – e gestire al meglio le risorse non sarà semplice. Inizia infatti questa sera un vero e proprio Tour De Force per la squadra di Montella, che vedrà le sfide con Lazio, Milan, Udinese, Sampdoria e Napoli, inframmezzate dal doppio confronto di Europa con la Roma e dalla semifinale di coppa contro l'acerrima nemica Juventus. Il percorso irto di spine terminerà il 12 aprile, dopo la gara con i partenopei. Dieci partite tonde tonde: una volta disputate, la Fiorentina capirà molto probabilmente in modo definitivo quali saranno le reali ambizioni della propria stagione.

 


 

Dall'altra parte un'Inter che ha totalmente invertito la rotta: dopo una prima parte di stagione sottotono con Mazzarri, il suo sostituto Mancini ha ridato smalto alla squadra con l'aiuto del mercato di gennaio. La vittoria sul Celtic in Europa ha dato ancora maggior fiducia alla squadra, mentre in campionato serve una rimonta per poter ancora accarezzare il sogno del quarto posto.

 

 

Quel che è certo è che entrambe le formazioni si presenteranno al match di campionato con un certo turn-over. In casa nerazzurra, spazio ai non inseriti nella lista UEFA, mentre torna Handanovic in porta. Nella difesa a quattro Vidic, Juan Jesus centrali, Santon e Campagnaro. Il centrocampo sarà composto dal match-winner contro gli scozzesi Guarin insieme a Medel e da Brozovic. Davanti riposa Palacio, mentre resta titolare Icardi, capocannoniere della Serie A, affiancato da Podolski per completare il 4-3-1-2. In panchina, fra gli altri, Ranocchia, Shaqiri e Palacio.

 

Per Montella situazione speculare: ancora titolare Neto fra i pali dopo la buonissima prova con il Tottenham, mentre sembra essere il 4-3-2-1 la formazione scelta dall'Aeroplanino; torna Gonzalo Rodriguez dal primo minuto insieme a Savic, mentre laterali saranno Tomovic e Pasqual. Nel centrocampo a tre resta il solo Badelj: accanto a lui ci saranno Aquilani e Kurtic. Anche per gli ospiti davanti riposano i giustizieri dei londinesi Gomez e Salah – il primo nemmeno convocato – con Diamanti e Babacar a supporto dell'unica punta Ilicic. In panchina si rivede Borja Valero.

 

Sono 63 le vittorie dell'Inter nei 154 confronti in Serie A, mentre 40 volte hanno vinto i gigliati. I nerazzurri milanesi hanno sempre vinto negli ultimi 12 confronti al Meazza contro i viola e ora sono reduci da tre successi di fila in campionato. La Fiorentina è invece alla ricerca dell'ottavo risultato utile consecutivo, dopo tre pareggi e quattro vittorie. All'andata rotondo 3-0 per i viola al Franchi.

 

 

Si tratta certamente di una delle partite maggiormente da vivere in questa giornata. Non resta che dare la parola a San Siro.

Pubblicato in FIORENTINA
Scritto da
Leggi tutto...

Strani giochi del calendario nell’ottava giornata della seconda apuo lunigianese.

Pubblicato in CALCIO LUNIGIANESE
Scritto da
Leggi tutto...

Allo stadio ‘Barbera’ è di scena la gara tra le neopromosse Palermo e Empoli.

Pubblicato in EMPOLI
Scritto da
Leggi tutto...

Della serie “non pervenuta”. Solo così si può definire la prestazione degli uomini di Stefano Sottili. Un match disputato senza anima e  con poco corpo.

Pubblicato in PISTOIESE
Scritto da
Leggi tutto...

I nostri Giornalisti hanno scelto Emmerent

© Copyright 2013 - ToscanaCalcio.net a cura della Redazione di Radio Nostalgia ed. Italia Più S.r.l. Direttore Responsabile Danilo Sinibaldi Via Campo D'Appio 43 - 54033 Carrara (Ms) Toscana - P.IVA 00693120453